19 Giugno 2019
RSS Facebook
Massimo Mastrolonardo

Massimo Mastrolonardo

Manca davvero poco per l’ evento dell’anno: la Rolex Capri Sailing Week, evento di attrazione internazionale che apre la stagione velica nel Mediterraneo. Parteciperanno quasi 150 barche e 1.500 velisti provenienti da ogni parte del mondo che affolleranno le banchine di Napoli, da dove parte la prima regata lunga e a Capri, dove si svolgeranno le prove sulle boe e costiere. 29 APRILE 2019 11:09 di Massimo Mastrolonardo Manca davvero poco per l’ evento dell’anno: la Rolex Capri Sailing Week, evento di attrazione internazionale che apre la stagione velica nel Mediterraneo. Parteciperanno quasi 150 barche e 1.500 velisti provenienti da ogni parte del mondo che affolleranno le banchine di Napoli, da dove parte la prima regata lunga e a Capri, dove si svolgeranno le prove sulle boe e costiere. Mai tanti iscritti come quest’anno, a testimonianza del gran lavoro svolto dai tre Club organizzatori: Yacht Club Italiano, Circolo del Remo e della Vela Italia, Yacht Club Capri in collaborazione con l’International Maxi Yacht Association, che gestisce la classe di yacht più prestigiosi , rappresentata dal segretario Andrew Mc Irvine, l’Unione Vela d’Altura Italiana, con il presidente Fabrizio Gagliardi, oltre il fondamentale supporto del Reale Yachting Canottieri Savoia. Nella passata conferenza stampa si è visto un video con spettacolari immagini realizzate durante la scorsa edizione, dove hanno presentato l’evento e i suoi protagonisti: le barche, i velisti, il mare, le regate e i paesaggi di Napoli e Capri. Una vera e propria sigla alla quale è seguito il saluto dei tre presidenti dei sodalizi organizzatori, Roberto Mottola di Amato, a fare gli onori di casa per il Circolo Italia, Marino Lembo dello Yacht Club Capri e Nicolò Reggio dello Yacht Club Italiano. Continua un upgrade che valorizza sempre più l’impegno organizzativo e l’attenzione agonistica dei numerosi equipaggi che partecipano. Maurizio Pavesi, vicepresidente del Circolo “Italia”, ha illustrato il programma delle regate mettendo in evidenza alcuni dati di partecipazione: 27 Maxi Yacht iscritti, oltre 100 imbarcazioni alla Tre Golfi più di 60 yacht per il Campionato Italiano del Tirreno e la concomitanza con la Capri Classica, alla quale partecipano tra le più belle golette dell’International Shooner Association, che saranno ormeggiate a Capri nella settimana precedente. La Rolex Capri Sailing Week avrà inizio con la 65^ edizione della Regata dei Tre Golfi, che parte da Napoli alla mezzanotte di venerdì 10 maggio, dopo il tradizionale pranzo in onore dei partecipanti sulle terrazze del Circolo del Remo e della Vela Italia. La prestigiosa gara d’altura, alla quale sono iscritti fino ad oggi 100 imbarcazioni, è valida per il Campionato Italiano Offshore 2019 e per il circuito IMA Mediterranean Maxi Offshore Challenge 2018-2019 (5 regate d’Altura più importanti del Mediterraneo dalla Middle Sea Race di ottobre 2018 dalla Palermo Montecarlo ad agosto 2019). Il percorso di 150 miglia attraversa i golfi di Napoli, Gaeta e Salerno e si conclude a Capri. Oltre alle classi Maxi (+18,29 mt), ORC e IRC, partecipano gli Yacht d’Epoca su un percorso ridotto a 100 miglia (si gira l’isola di Ventotene anziché Ponza), i Gran Crociera e le barche con 2 sole persone di equipaggio (Tre Golfi x 2). Anche quest’anno la regata può essere seguita su cellulare e computer grazie a un’applicazione che rileva in tempo reale la posizione delle imbarcazioni in gara. Anche il presidente dello Yacht Club Capri, Marino Lembo, notevolmente soddisfatto ha evidenziato la valenza delle regate e della presenza oramai fissa da anni di migliaia di velisti sull’isola Azzurra tanto da poter affermare che la vela a Capri è di casa, infatti la settimana velica prosegue a Capri dal 14 al 18 maggio, con le regate dei Maxi, divisi in più classi a seconda che siano Racer puri o Cruiser Racer. Insieme a Maxi corrono – con classifica separata – le barche del cantiere Mylius, tutte disegnate dall’architetto napoletano Alberto Simeone, che per il terzo anno consecutivo si disputano la Mylius Cup a Capri. Seguono dal 16 al 18 maggio le regate del Campionato Nazionale del Tirreno, riservate alle imbarcazioni ORC dai 6 ai 18,28 metri. Anche il CNT, che vale come qualificazione al Campionato Italiano 2019 ORC, segna quest’anno un record di partecipazione con oltre 60 concorrenti. Si correranno massimo due prove al giorno per un totale di cinque regate, su percorsi delimitati da boe; le stesse regole valgono per l’IRC Capri Trophy, al quale partecipano le imbarcazioni in possesso dell’International Rating Certificate. Tra i tanti titoli e premi in palio questa edizione vede il battesimo del Club Swan Award, che premia lo yacht del cantiere Nautor che avrà ottenuto il miglior piazzamento tra tutti gli Swan iscritti nelle varie classi, mentre lo Yacht Club Italiano assegnerà un Trofeo allo yacht club con più presenze sul podio. Il fitto calendario di appuntamenti mondani culminerà sabato 18 maggio con l’attesissima premiazione nella celebre Piazzetta di Capri, diventata ormai un evento nell’evento.

Domenica, 28 Aprile 2019 21:05

Gran Premio lotteria n.70

Il Gran premio di Agnano spegne 70 candeline. La longevità di questo avvenimento sportivo e mondano è dovuto soprattutto allo sforzo immane del Presidente D’Angelo e del suo staff. L’ ippodromo è in crisi, ma “the show must go on”, lo spettacolo deve continuare. Nella giornata festiva dell’1 maggio torna a Napoli il Lotteria trofeo Graded. Il gran premio ippico di Agnano, in tre batterie, finale e consolazione (gruppo 1, € 765.900, metri 1600), resta l’unica corsa internazionale che si disputa in Italia, inserita nelle 4 prove del Grande Slam Master del trotto europeo , insieme al Prix d’Amérique di Parigi, all’Elitlopp di Stoccolma e all’Oslo Gran Prix. La novità del regolamento riguarda il premio di 6.000 euro che sarà riconosciuto ai 9 cavalli partecipanti alla Finale del gran premio, a prescindere dal loro ordine di arrivo, mentre fino allo scorso anno ne avevano diritto soltanto i primi 5 classificati. Le teste di serie delle tre batterie sono Vitruvio, Urlo dei Venti e Bel Avis, i primi due tra i cavalli indigeni più forti, e il terzo, indiscusso campione francese. Oltre alle teste di serie, nelle tre batterie ci sono nell’ordine Tessy D’Ete, Disco Volante e Timone Ek, oltre a Abydos du Vivier e Arazi Bobo nel ruolo di terzi incomodi, e due elementi in chiara ascesa come Vernissage Grif e Vivid Wise As. La citazione è d’obbligo anche per la veloce Ua Huka, vincitrice del Campili con cui ha guadagnato l’accesso al gran premio, che con Pantera Del Pino e Sonia, rappresentano le tre carte di René Legati. Cavalli a parte, la vera étoile di questo gran premio è il driver francese Jean Michel Bazire, di per sé una leggenda dell’ippica mondiale che, a Napoli, riceverà uno speciale premio alla carriera conferitogli dall’Amministrazione Comunale in occasione della sua straordinaria partecipazione al Lotteria, visto che non varcava i confini francesi da anni. Il meeting internazionale del trotto: 29 -30 aprile, 1 maggio: Dal 29 aprile al 1 maggio ci saranno tre giorni di corse: Lunedì 29 (ore 15.00, 8 corse) il via con la tradizionale giornata riservata ai gentleman del trotto, con la Coppa dei Proprietari Indal in due batterie, con finale l’1 maggio (€28.600, internazionale, metri 1600), e la corsa intitolata alla memoria di Gianni Castelluccio, gentleman, giornalista ed autore di tante pubblicazioni di successo sulla storia di Agnano. Martedì 30 aprile (ore 14.00, 8 corse) il gran premio Regione Campania Allevamento Folli (6^ corsa ore 16.55 gruppo 2 € 88.000), internazionale per 4 anni sulla distanza del miglio. In palinsesto anche la 6^ edizione della speed race Emilio Giugliano, prova internazionale sui 200 metri in batterie e finale. E ancora, due corse riservate al trotto amatoriale e senza frusta del circuito ippico-benefico “Quelli delle Stelle”. La prima è dedicata all’Unicef “Stars 4 Unicef” e vedrà al via 12 cavalli. Tra i driver in gara anche le brave e belle amazzoni Sara Roba, Francesca “Principe” Consoli, Denise Trinca e Federica Scuffia, l’attore Patrizio “Un Posto al Sole” Rispo (che, Dell’UNICEF, è ambasciatore), l’onorevole Cesare Ercole, il giornalista Alberto Foà, il sindaco di Montecatini Beppe Bellandi, il manager della fondazione Stelline Pietro Accame e Vittorio Legati mentre la rappresentanza della cosiddetta ordinary people è affidata a Nicola Arpaia e Riccardo “A Casa” Del Papa. Nel premio degli Amatori, sfida senza frusta tra gentlemen, amazzoni ed ex gd, al via dieci cavalli e, tra le guide, sono annunciati in pista la popolare Jessica “Bandolera” Pompa, la neo campionessa italiana Alessandra Devidé, la bella e brava Rebecca Dami, l’ex calciatore Thomas Manfredini, il “Barone” Carmine Di Vincenzo, Paolo Varriale, Antonio Cottone, l’avvocato Oreste Trudi e, in arrivo dalle Marche, Massimo Pierini e Francesco Del Papa. Mercoledì 1 maggio (ore 13.30, 9 corse) il gran premio Lotteria Graded con le tre batterie in programma come 3^, 4^ e 5^ corsa del convegno (ore 14.30, 15.00 e 15.30), la consolazione (8^ corsa ore 17.20) e la finale (9^ corsa ore 18.15). Il gran premio in sintesi sarà trasmesso in leggera differita dalla testata giornalistica Rai Sport nel Tg Sport Sera (Rai 2) dalle 18.30 alle 18.50. Diretta televisiva dell’intera giornata su Unire Tv canale 220 del bouquet Sky, con approfondimenti e risultati delle corse. Il Lotteria day. Solidarietà con la finalità benefica collegata al gran premio in favore della LILT Napoli. Presso la club house, dove è stato allestito il villaggio Lilt, gli invitati potranno effettuare donazioni a sostegno dei tanti progetti della Lega Italiana Lotta Tumori – Sezione Napoli. Attività parco e pista. Cancelli aperti al pubblico dalle ore 11, ingresso 5 euro, posto unico tribuna, con un ricco programma di spettacoli e di attività. La conduzione del palco allestito a centro pista è affidata ai giornalisti di Unire Tv, Luigi Migliaccio ed Eva Crosetta, conduttrice Rai. Live music show con Andrea Sannino e Andrea Radice. Sannino, il cui ultimo lavoro discografico “Andrè” sta riscuotendo un successo internazionale, è attualmente on air con “Dimane è mò”. Prima della Finale, il tenore pop Giuseppe Gambi intonerà “Nessun dorma” di Giacomo Puccini.

Domenica, 28 Aprile 2019 21:05

Gran Premio lotteria n.70

Il Gran premio di Agnano spegne 70 candeline. La longevità di questo avvenimento sportivo e mondano è dovuto soprattutto allo sforzo immane del Presidente D’Angelo e del suo staff. L’ ippodromo è in crisi, ma “the show must go on”, lo spettacolo deve continuare. Nella giornata festiva dell’1 maggio torna a Napoli il Lotteria trofeo Graded. Il gran premio ippico di Agnano, in tre batterie, finale e consolazione (gruppo 1, € 765.900, metri 1600), resta l’unica corsa internazionale che si disputa in Italia, inserita nelle 4 prove del Grande Slam Master del trotto europeo , insieme al Prix d’Amérique di Parigi, all’Elitlopp di Stoccolma e all’Oslo Gran Prix. La novità del regolamento riguarda il premio di 6.000 euro che sarà riconosciuto ai 9 cavalli partecipanti alla Finale del gran premio, a prescindere dal loro ordine di arrivo, mentre fino allo scorso anno ne avevano diritto soltanto i primi 5 classificati. Le teste di serie delle tre batterie sono Vitruvio, Urlo dei Venti e Bel Avis, i primi due tra i cavalli indigeni più forti, e il terzo, indiscusso campione francese. Oltre alle teste di serie, nelle tre batterie ci sono nell’ordine Tessy D’Ete, Disco Volante e Timone Ek, oltre a Abydos du Vivier e Arazi Bobo nel ruolo di terzi incomodi, e due elementi in chiara ascesa come Vernissage Grif e Vivid Wise As. La citazione è d’obbligo anche per la veloce Ua Huka, vincitrice del Campili con cui ha guadagnato l’accesso al gran premio, che con Pantera Del Pino e Sonia, rappresentano le tre carte di René Legati. Cavalli a parte, la vera étoile di questo gran premio è il driver francese Jean Michel Bazire, di per sé una leggenda dell’ippica mondiale che, a Napoli, riceverà uno speciale premio alla carriera conferitogli dall’Amministrazione Comunale in occasione della sua straordinaria partecipazione al Lotteria, visto che non varcava i confini francesi da anni. Il meeting internazionale del trotto: 29 -30 aprile, 1 maggio: Dal 29 aprile al 1 maggio ci saranno tre giorni di corse: Lunedì 29 (ore 15.00, 8 corse) il via con la tradizionale giornata riservata ai gentleman del trotto, con la Coppa dei Proprietari Indal in due batterie, con finale l’1 maggio (€28.600, internazionale, metri 1600), e la corsa intitolata alla memoria di Gianni Castelluccio, gentleman, giornalista ed autore di tante pubblicazioni di successo sulla storia di Agnano. Martedì 30 aprile (ore 14.00, 8 corse) il gran premio Regione Campania Allevamento Folli (6^ corsa ore 16.55 gruppo 2 € 88.000), internazionale per 4 anni sulla distanza del miglio. In palinsesto anche la 6^ edizione della speed race Emilio Giugliano, prova internazionale sui 200 metri in batterie e finale. E ancora, due corse riservate al trotto amatoriale e senza frusta del circuito ippico-benefico “Quelli delle Stelle”. La prima è dedicata all’Unicef “Stars 4 Unicef” e vedrà al via 12 cavalli. Tra i driver in gara anche le brave e belle amazzoni Sara Roba, Francesca “Principe” Consoli, Denise Trinca e Federica Scuffia, l’attore Patrizio “Un Posto al Sole” Rispo (che, Dell’UNICEF, è ambasciatore), l’onorevole Cesare Ercole, il giornalista Alberto Foà, il sindaco di Montecatini Beppe Bellandi, il manager della fondazione Stelline Pietro Accame e Vittorio Legati mentre la rappresentanza della cosiddetta ordinary people è affidata a Nicola Arpaia e Riccardo “A Casa” Del Papa. Nel premio degli Amatori, sfida senza frusta tra gentlemen, amazzoni ed ex gd, al via dieci cavalli e, tra le guide, sono annunciati in pista la popolare Jessica “Bandolera” Pompa, la neo campionessa italiana Alessandra Devidé, la bella e brava Rebecca Dami, l’ex calciatore Thomas Manfredini, il “Barone” Carmine Di Vincenzo, Paolo Varriale, Antonio Cottone, l’avvocato Oreste Trudi e, in arrivo dalle Marche, Massimo Pierini e Francesco Del Papa. Mercoledì 1 maggio (ore 13.30, 9 corse) il gran premio Lotteria Graded con le tre batterie in programma come 3^, 4^ e 5^ corsa del convegno (ore 14.30, 15.00 e 15.30), la consolazione (8^ corsa ore 17.20) e la finale (9^ corsa ore 18.15). Il gran premio in sintesi sarà trasmesso in leggera differita dalla testata giornalistica Rai Sport nel Tg Sport Sera (Rai 2) dalle 18.30 alle 18.50. Diretta televisiva dell’intera giornata su Unire Tv canale 220 del bouquet Sky, con approfondimenti e risultati delle corse. Il Lotteria day. Solidarietà con la finalità benefica collegata al gran premio in favore della LILT Napoli. Presso la club house, dove è stato allestito il villaggio Lilt, gli invitati potranno effettuare donazioni a sostegno dei tanti progetti della Lega Italiana Lotta Tumori – Sezione Napoli. Attività parco e pista. Cancelli aperti al pubblico dalle ore 11, ingresso 5 euro, posto unico tribuna, con un ricco programma di spettacoli e di attività. La conduzione del palco allestito a centro pista è affidata ai giornalisti di Unire Tv, Luigi Migliaccio ed Eva Crosetta, conduttrice Rai. Live music show con Andrea Sannino e Andrea Radice. Sannino, il cui ultimo lavoro discografico “Andrè” sta riscuotendo un successo internazionale, è attualmente on air con “Dimane è mò”. Prima della Finale, il tenore pop Giuseppe Gambi intonerà “Nessun dorma” di Giacomo Puccini.

Sabato, 23 Marzo 2019 22:02

Tito e Giulio Cesare al Teatro Bellini

Si conclude alla grande il doppio spettacolo Tito e Giulio Cesare al Bellini. Applausi a scena aperta del folto pubblico che quotidianamente affolla platea e palchi dello storico teatro. Giulio Cesare e Tito Andronico di Shakespeare sono due drammi con un linguaggio potente e molto contemporaneo diventando un unicum per riflessione sulla bramosia di potere e sue conseguenze, e sulla voglia dell’umano di pace quasi impossibile. La guerra e la violenza in un ambiente che spesso ironizza i personaggi(TITO) e in Giulio Cesare privilegiando l’aspetto politico e filosofico laddove i congiurati cercano le ragioni profonde del loro omicidio, le interrogano e ne sono al tempo stesso travolti. TITO La prima e più cruenta tragedia di Shakespeare, Tito Andronico, nella riscrittura di Michele Santeramo, con la regia di Gabriele Russo, appare un eroe stanco, oppresso dalle responsabilità, che vivendo sulla propria pelle gli orrori della guerra desidera solamente un po’ di pace.Ma fra le mura casalinghe il sangue continua a scorrere mentre si consuma la vendetta dei suoi vecchi nemici. È a questo punto che Tito si ribella quando dovrà, vendicarsi per obbedire alle assurde regole della società. GIULIO CESARE Si vuole, si può, si deve uccidere il Tiranno? Chi, o cosa può venire dopo Cesare? Tornare alle antiche forme o assecondare il nuovo corso dell’epoca? Uccidere il tiranno: I congiurati Bruto, Cassio e Casca ricercano le ragioni del loro omicidio per poi giungere alla consapevolezza che quel gesto efferato è servito a poco. Uccidere il Tiranno non basta perché spesso il potere del Tiranno risiede proprio nella comunità che lo subisce, che arriva talvolta a proteggerne e tutelarne il dominio. Un dramma potente e moderno, che pur rimanendo fedele all’originale offre una riflessione di forte attualità politica e filosofica.

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:37

Con tutto il cuore di Salemme

Stasera al Teatro Diana ritorna Vincenzo Salemme, con la commedia "Con tutto il cuore". Come sempre sarà il mattatore, accompagnato da Domenico ARIA Vincenzo BORRINO Antonella CIOLI Sergio D’AURIA Teresa DEL VECCHIO Antonio GUERRIERO Giovanni RIBO’ Mirea Flavia STELLATO E' una commedia divertente, ovviamente, ma che lascia sempre uno spazio alla riflessione; in quanto il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli,subisce un trapianto di cuore, ma non sa che il cuore che gli è stato dato in dono è quello di un feroce delinquente, Antonio Carannante, ucciso, il quale prima di morire ha sussurrato alla mamma, feroce quanto lui, le ultime volontà: che il proprio cuore possa continuare a pulsare anche dopo la sua morte, affinché colui che lo riceverà in dono (Ottavio appunto), possa vendicarlo. Il povero Ottavio però, pur avendo effettivamente cambiato il cuore, non ha modificato il suo carattere. E non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino. Ottavio subisce le angherie di una ex moglie e del suo nuovo compagno,è sempre remissivo con la figlia ventenne che vive in casa con lui. Si fa abbindolare da un finto infermiere e da una finta governante indiana, lui che ha paura persino del gangster nano tutto chiacchiere e minacce da sbruffone, lui che rispetta ed ha sempre rispettato la legge, questo uomo dal temperamento quasi vile, dovrà sottostare alla prepotenza della Signora Carmela (mamma di Antonio Carannante) e sarà costretto col passare dei giorni a diventare un duro.Un uomo capace di rendere il proprio cuore chiuso come la pietra. Forse tutto questo per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte le sfumature e tutti i colori dell'animo umano. E che è sempre l'occasione che ci costringe a fare delle scelte. E in quelle scelte si capisce davvero qual è la nostra natura più profonda.

Mercoledì, 06 Marzo 2019 13:22

Con tutto il cuore di Salemme

Stasera al Teatro Diana ritorna oincenzo Salemme, con la commedia "Con tutto il cuore". Come sempre sarà il mattatore, accompagnato da Domenico ARIA Vincenzo BORRINO Antonella CIOLI Sergio D’AURIA Teresa DEL VECCHIO Antonio GUERRIERO Giovanni RIBO’ Mirea Flavia STELLATO E' una commedia divertente, ovviamente, ma che lascia sempre uno spazio alla riflessione; in quanto il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli,subisce un trapianto di cuore, ma non sa che il cuore che gli è stato dato in dono è quello di un feroce delinquente, Antonio Carannante, ucciso, il quale prima di morire ha sussurrato alla mamma, feroce quanto lui, le ultime volontà: che il proprio cuore possa continuare a pulsare anche dopo la sua morte, affinché colui che lo riceverà in dono (Ottavio appunto), possa vendicarlo. Il povero Ottavio però, pur avendo effettivamente cambiato il cuore, non ha modificato il suo carattere. E non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino. Ottavio subisce le angherie di una ex moglie e del suo nuovo compagno,è sempre remissivo con la figlia ventenne che vive in casa con lui. Si fa abbindolare da un finto infermiere e da una finta governante indiana, lui che ha paura persino del gangster nano tutto chiacchiere e minacce da sbruffone, lui che rispetta ed ha sempre rispettato la legge, questo uomo dal temperamento quasi vile, dovrà sottostare alla prepotenza della Signora Carmela (mamma di Antonio Carannante) e sarà costretto col passare dei giorni a diventare un duro.Un uomo capace di rendere il proprio cuore chiuso come la pietra. Forse tutto questo per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte le sfumature e tutti i colori dell'animo umano. E che è sempre l'occasione che ci costringe a fare delle scelte. E in quelle scelte si capisce davvero qual è la nostra natura più profonda.

Giovedì, 03 Maggio 2018 12:32

Rolex Capri Sailing Week

Manca davvero poco per l’ evento dell’anno: la Rolex Capri Sailing Week . A poco più di una settimana nel Golfo di Napoli dall’ 11 al 19 maggio ci saranno in gara un centinaio di yacht. Partecipano come sempre entusiasti armatori ed equipaggi provenienti da ogni parte del mondo; più di mille persone, per le regate organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia, Yacht Club Italiano e Yacht Club Capri nel Golfo di Napoli e a Capri

Sembra difficile pensare che il Gran Premio d’Agnano n. 69 non dia segni di stanchezza, ma è l’ esatto contrario. Nella splendida cornice del ristorante D’angelo, con un panorama mozzafiato, il Presidente dell’Ippodromo partenopeo, Pierluigi D’Angelo è ottimista più che mai. Ad accompagnarlo Mimmo Pesce dell’ Unicef Napoli, l’ attore Mimmo Porfito, in veste di ambasciatore dell’ Unicef e tanti altri che suggellano il meritato successo della manifestazione.

Mercoledì, 14 Febbraio 2018 21:44

Anna Mastrogiacomo Candidata

Per i candidati all’ estero scatta l’ora X. Stanno arrivando agli aventi diritto al voto le schede per votare e successivamente rimandarle ai consolati. migliaia di persone in Europa stanno partecipando attivamente alla campagna elettorale

Forse diciamo sempre lo stesso, ma quando va in scena al teatro Bellini Tato Russo, un tuffo nel passato è d’uopo farlo. Il Bellini è una creatura del Maestro, che riprese un teatro/cinema decadente e lo riportò agli antichi splendori.

Pagina 1 di 6

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Rolex Capri Sailing Week dal 10 al 18 maggio

29 Aprile 2019
Rolex Capri Sailing Week dal 10 al 18 maggio

Manca davvero poco per l’ evento dell’anno: la Rolex Capri Sailing Week, evento di attrazione internazionale che apre la stagione velica nel Mediterraneo. Parteciperanno quasi 150 barche e 1.500 velisti provenienti da ogni...

Gran Premio lotteria n.70

28 Aprile 2019

Il Gran premio di Agnano spegne 70 candeline. La longevità di questo avvenimento sportivo e mondano è dovuto soprattutto allo sforzo immane del Presidente D’Angelo e del suo staff. L’ ippodromo è in...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense