19 Luglio 2019
RSS Facebook
Lunedì, 10 Marzo 2014 21:12

Legge elettorale: Camera, no a emendamento quote rosa

L’Italia non cambia, tutto come prima, liste bloccate, premi di maggioranza e soprattutto “donne a casa”

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Ed eccoli i grandi segni del cambiamento della politica italiana, se fino a poche ore fa teneva banco la “novitàGrillo, ritorno indietro di 150 anni, oggi il Parlamento, a scrutinio segreto ha prodotto un’altra grande novità dei segni che cambiano.

L’alternanza tra i sessi nelle liste bloccate di candidati alla Camera dei Deputati non ci sarà, l’importante sarà solo avere il 50% delle donne nella lista, basta. Le deputate in una sorta di partito trasversale si sono presentate al lavoro in abbigliamento bianco, hanno più o meno cercato di far capire la necessità dell’obbligo dell’alternanza, ma la Camera sorda a qualsiasi cambiamento ha ancora una volta lasciato perdere, la politica di palazzo deve continuare ad essere di matrice maschile, così siamo certi che andremo ancora avanti come si è sempre fatto, cioè facendo i furbi e gli azzeccagarbugli, e stupisce, non poco il ruolo del governo, che forte della metà dei ministri ha lasciato libertà di voto.

L’Italia si dice che sta cambiando, forse è vero, l’Italia sta cambiando nelle case, nei corridoi degli ambulatori, nelle file ai supermercati quando ci sono gli sconti. L’Italia sta cambiando nelle scuole, nelle strade, nelle attività e nelle imprese che chiudono ogni giorno, l’Italia sta cambiando in povertà, miseria, istruzione cultura.

Ma c’è un’altra Italia che invece è immobile o in arretramento, fatto di vetrine luminose con belle parole e bei lustrini, con metà ministre, che non sono capaci di imporre una linea chiara al governo sulla questione femminile, quell’Italia di palazzo che sta come una circolare con punto di arrivo e ritorno tirando fuori per avere attenzione la separazione di nuovo in comuni e granducati, questo è il nuovo che si respira dal palazzo, accordi mancati, promesse non mantenute, e parole parole, tante parole, queste sono i due Paesi, quello che si difende dai tempi cupi con fantasia e rassegnazione, e quella del palazzo che urla grida litiga ma è sempre fermo al punto di partenza, all’arrivo di Giuseppe Garibaldi

Letto 1072 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense