20 Settembre 2019
RSS Facebook
Giovedì, 13 Febbraio 2014 23:36

Renzi vince, domani Letta al Quirinale per dimettersi

Un voto quasi plebiscitario al giovane segretario del Pd, l’Italia prova a cambiare volto. Chi guiderà la delegazione di Forza Italia?

Scritto da  Guido Baldazzi
Vota questo articolo
(2 Voti)

Nella direzione del Pd, che si è svolta oggi dalle 15 e 30 il segretario del Pd Matteo Renzi ha chiesto alla direzione un mandato pieno, il che vuol dire sfiduciare Enrico Letta e guidare lui il Paese. 136 voti a favore alla sua relazione fatta di tante promesse, “dare un passo diverso, rischiare e, essere ambiziosi” queste le parole del leader del più grande partito di Centrosinistra, solo 16 i contrari e non hanno partecipato al voto i supporter di Letta. Renzi dal giorno in cui fu eletto segretario aveva sempre assicurato al suo amico di partito che mai è poi mai sarebbe andato al Governo senza passare prima per il voto popolare e che avrebbe trovato da lui un leale sostegno.

Se ci sono due sconfitti di tutta questa giornata sono con molta probabilità Letta e anche Angelino Alfano, che recentemente è uscito dal club di Berlusconi perché appunto credeva che il viaggio con Letta sarebbe stato molto più lungo. Il segretario del Pd ha spiegato che il Paese vive in acque stagnanti e quindi c’è bisogno dello scossone, lui vuole dare la carica a cambiare i connotati della nostra Repubblica, si sente forte della sua maggioranza e probabilmente anche dei Partiti alleati. Infatti Scelta Civica ha già mandato un plauso al segretario del Pd, ma Alfano si dichiara preoccupato che Renzi voglia dare al Paese una svolta a sinistra.

Letta ha seguito via streaming l’avvicendarsi del dibattito in direzione, e si è capito che si sarebbe arreso solo quando dalle pagine del Financial Times è arrivata la nota che l’attuale Premier ha cancellato il suo viaggio previsto per fine mese in Inghilterra, e all'appuntamento con la Regina Elisabetta. Renzi ha ringraziato Letta per il lavoro svolto in questi mesi, ma ha anche aggiunto che il Governo vive da troppo tempo nella palude, “c’è bisogno di rilancio radicale” ha dichiarato, Letta ormai appartiene al passato del Paese, ora bisognerà vedere solo se accetterà la proposta di entrare a far parte della nuova squadra di Governo, fonti ben informate assicurano che gli sarebbe stato offerto l’incarico di Ministro degli Esteri.

Nel programma di Renzi ci sono la modifica dell’Articolo quinto della carta costituzionale, la nuova legge elettorale, e un drastico taglio ai costi della politica, meno ministri e sottosegretari.

Il Presidente della Repubblica ha seguito la diretta partita dalla sede del Pd, e non ha emesso alcuna nota. Il Movimento 5 stelle ha chiesto a gran voce che la crisi sia aperta in Parlamento, “non avrà la nostra fiducia ma valuteremo caso per caso prima di votare”, appare improbabile, come preannunciata una scissione all’interno di Sinistra Ecologia e Libertà di Nichi Vendola. Un bombardamento di commenti sui social network, . e grandi ironie, fotografie e commenti arrivano da tutta Europa, ma anche un po’ di apprensione tra gli iscritti al Pd, occupata una sede del partito in Veneto, così come le maestranze hanno provato ad occupare la Direzione prima dello svolgimento dei lavori. Dopo le dimissioni del Premier Letta si aprirà ufficialmente la crisi di Governo, il Presidente Napolitano comunque prima di dare un incarico dovrà avviare le consultazioni, probabilmente già da sabato, la domanda che sorge da più parti però è, chi guiderà la delegazione di Forza Italia? Berlusconi, cui sono stati interdetti i pubblici uffici, ed è decaduto dal suo mandato di Senatore, o si preferirà lanciare una nuova guida anche da Forza Italia? Nella maggioranza del Partito Democratico però c’è soddisfazione per la svolta del segretario, non dovuta solo ai numeri, ma anche ai contenuti.

Letto 1362 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense