25 Giugno 2019
RSS Facebook
Giovedì, 06 Ottobre 2016 12:19

Italiani via dall'Italia: nel 2015 sono circa in 100mila quelli che emigrano

Nei dati del rapporto 'Italiani nel mondo 2016' redatto dalla Fondazione Migrantes, fanno irruzione i giovani che erano appena nati o adolescenti allo scagliare del Duemila.

Scritto da  Roberta Di Maria
Vota questo articolo
(3 Voti)

Allo stato odierno, questi giovani che hanno un’età compresa tra i 18 e i 32 anni, si trovano protagonisti dei nuovi flussi migratori. Ma a differenza della generazione che li ha preceduti sostengono che la loro partenza dall’Italia non è una fuga, bensì "una scelta per coltivare ambizioni e nutrire curiosità". La fascia anagrafica che va tra la maggiore età e i 34 anni è quella che ha fatto registrare un numero maggiore per ciò che riguarda l'emigrazione. Raccoglie infatti oltre un terzo degli italiani residenti all'estero ed è quella in cui si evidenzia il picco di partenze anche nel 2015. Inoltre, tra coloro i quali sono emigrati nell'ultimo anno, c'è la fascia che arriva ai 49 anni: sommandole, si scopre che le persone maggiorenni con meno di 50 anni costituiscono la metà degli italiani che hanno portato la residenza oltre confine da gennaio a dicembre 2015. La Fondazione Migrantes commenta come “il grave problema dell'Italia di oggi è proprio l'incapacità di evitare il depauperamento dei giovani e più preparati a favore di altri Paesi”. In totale, il conteggio dei connazionali residenti all'estero ha raggiunto al 31 dicembre 2015 quota 4.811.163, un dato che rispetto all'anno precedente è incrementato del 3,7 per cento. Un dato abbastanza significativo, che sottolinea come più di un italiano su 12 è emigrato. E il 50 per cento dei protagonisti di questo esodo ha origini meridionali: ci sono comuni come Licata e Favara, entrambi in Sicilia, nei quali più del 40 per cento dei cittadini è ormai residente all'estero. Nell'ultimo anno, 107.529 italiani hanno lasciato il Paese, diecimila in più rispetto all'anno prima. In rialzo anche la percentuale di chi parte per non tornare: il saldo migratorio tra chi rimpatria e chi parte, che era rimasto quasi invariato nel primo decennio del millennio, purtroppo sta subendo una deviazione in negativo. Tra le mete più ambite dai giovani c'è il Regno Unito. Ma la terra d'Oltremanica prima della Brexit, aveva il suo fascino anche per le altre fasce d'età, piazzandosi al terzo posto nel conteggio della crescita annuale e al settimo posto complessivo nella graduatoria degli iscritti all'anagrafe degli italiani residenti all'estero. Spicca invece l'Argentina, che risulta aver ospitato nel 2015 circa 783mila italiani con un aumento di ventinovemila unità rispetto all'anno precedente. A questa crescita tiene testa solo il Brasile, dove si scopre che in dieci anni gli italiani sono aumentati del 151 per cento arrivando a contare 373mila residenti.

Letto 481 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Rolex Capri Sailing Week dal 10 al 18 maggio

29 Aprile 2019
Rolex Capri Sailing Week dal 10 al 18 maggio

Manca davvero poco per l’ evento dell’anno: la Rolex Capri Sailing Week, evento di attrazione internazionale che apre la stagione velica nel Mediterraneo. Parteciperanno quasi 150 barche e 1.500 velisti provenienti da ogni...

Gran Premio lotteria n.70

28 Aprile 2019

Il Gran premio di Agnano spegne 70 candeline. La longevità di questo avvenimento sportivo e mondano è dovuto soprattutto allo sforzo immane del Presidente D’Angelo e del suo staff. L’ ippodromo è in...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense