19 Giugno 2019
RSS Facebook
Martedì, 10 Marzo 2015 12:30

Napoli: svolta storica, i beni comuni tornano ai cittadini

I beni come palazzi, parchi e altre proprietà del Comune in stato di abbandono verranno gestiti da gruppi di cittadini

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

È durata oltre quattro ore la seduta fiume del Consiglio Comunale di Napoli a riguardo della redistribuzione dei beni pubblici in disuso.

La delibera ha dovuto superare una pregiudiziale, e alla fine ci sono volute ben quattro votazioni per far passare una delibera dal sapore storico.

I partecipanti al voto sono stati solo 29, e di questi ben 23 hanno votato a favore, pertanto da oggi i beni immobili e i terreni di proprietà del Comune e in stato di abbandono verranno gestiti da gruppi di cittadini attraverso associazioni, enti e Onlus.

La delibera N° 258\2014 fa si che verrà creata una mappatura delle strutture da inviare in gestione soprattutto per fini di attività sociali o partecipativa carattere culturale, ricreativo e educativo, quindi resteranno esclusi progetti alberghieri, di ristorazione e fondamentalmente a scopo di lucro.

L’Osservatorio Cittadino permanente sui beni comuni stabilirà le regole e i bandi per potere partecipare a progetti di riqualificazione attraverso un “piano di gestione”

A giorni ci sarà il testo integrato con gli emendamenti.

E’ un’altra pietra che viene incassonata nel puzzle che la giunta diretta dal Sindaco de Magistris aveva inserito nelle promesse elettorali.

La registrazione della seduta http://youtu.be/pJ1VvnkNRJs

Letto 807 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Rolex Capri Sailing Week dal 10 al 18 maggio

29 Aprile 2019
Rolex Capri Sailing Week dal 10 al 18 maggio

Manca davvero poco per l’ evento dell’anno: la Rolex Capri Sailing Week, evento di attrazione internazionale che apre la stagione velica nel Mediterraneo. Parteciperanno quasi 150 barche e 1.500 velisti provenienti da ogni...

Gran Premio lotteria n.70

28 Aprile 2019

Il Gran premio di Agnano spegne 70 candeline. La longevità di questo avvenimento sportivo e mondano è dovuto soprattutto allo sforzo immane del Presidente D’Angelo e del suo staff. L’ ippodromo è in...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense