19 Luglio 2019
RSS Facebook
Sabato, 11 Ottobre 2014 15:14

Grillo infuriato conquista la capitale

A sorpresa sale sul palco della festa, -referendum contro l’euro entro sei mesi-

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Non era atteso, ma Grillo ha sempre voglia di stupire e così sale sul palco della Manifestazione che a Roma sta avendo un successo, come peraltro era nelle sue previsioni.

Grillo è come al solito chiaro e contro tutti, “il futuro dell’Italia è 5 Stelle” poi chiarisce, come già fatto agli organi di stampa “non c’è e non ci sarà nessun leader, il Movimento è dei cittadini, sono loro i veri leader” Quindi una serie di invettive contro la stampa ufficiale “i giornalisti raccontano di noi solo falsità, basta leggere quello che scrivono su questa manifestazione, per fortuna che c’è Internet e i nostri amici mettono foto e commenti di quello che realmente sta accadendo". E’ un Grillo che incarna tutto il nuovo di un corso politico ancora lungo da perseguire, non è segretario, non è presidente, ma colpisce al cuore e alla fantasia, è un attore, cantante, ideologo e al tempo stesso trascinatore della sua gente.

Poi mentre passeggia tra gli stand con orgoglio fa notare le differenze tra questa festa di cittadini e quella degli altri partiti “non abbiamo sponsor, aiuti da multinazionali e industriali che hanno inventato il Jobs act, cioè il suicidio dei lavoratori, lo toglieremo con un referendum” sostiene circondato dall'affetto dei suoi fans o simpatizzanti.

Ma dal palco annuncia il colpo a sorpresa “aboliremo l’euro in sei mesi, faremo un referendum e questa moneta morta da tempo (o forse mai nata –ndr) sarà spazzata via". Ma su quest’ultima dichiarazione ci sono riserve, il referendum sull’Euro già sventolato in passato dalla Lega e da Berlusconi, non avrebbe possibilità di esistere, infatti la Costituzione impedisce che vi siano consultazioni popolari a riguardo di temi economici e trattati internazionali.

Ma da Grillo e il suo Movimento, che ricordiamo, in Italia è il primo partito (il PD ha la maggioranza grazie ad un apparentamento con SEL naufragato poi subito dopo le elezioni) c’è da aspettarsi di tutto. Piaccia o no in questo momento Il Movimento 5 Stelle sta portando del nuovo, almeno sotto il profilo della comunicazione, ed è l’unico movimento politico che sta lottando contro l’abolizione dei diritti che i lavoratori in tanti anni hanno con fatica conquistato.

Forse la responsabilità è degli altri che dicono di essere contro questa leadership e lo dimostrano con una politica forse troppo soft e con modi troppo signorili, da tempo è questo il problema dell’Italia, o l’area governativa o il Movimento 5 Stelle, se c’è altra opposizione parlamentare (oltre la fiumana di antagonisti) pochi se ne sono accorti.

Letto 851 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense