20 Settembre 2019
RSS Facebook
Martedì, 22 Luglio 2014 13:11

Giffoni: tutti pazzi per Dylan O'Brien

Spazio per la Gerini e un film che farà discutere Nubifragio a Giffoni dove arrivano nuove star: il protagonista di Teen Wolf, la star di Viaggi di Nozze e Margareth Madè

Scritto da 
Vota questo articolo
(5 Voti)

Dal nostro inviato

Il meteo non è stato clemente con Giffoni in questo lunedì di Luglio, e tantomeno con le centinaia di ragazzi che erano ammassati a ridosso delle transenne per aspettare l'idolo più atteso del giorno: Dylan O'Brien.

La mattina però si apre come sempre con i film in concorso: The legend of Longwood, di Lisa Mulcahy, e Han Gong-Ju, film sud-coreano di Su-Jin Lee. Verso mezzogiorno fa la sua comparsa la bellissima Margareth Madè, che incontra i giurati in una sala semideserta, essendo forse la sua venuta offuscata dagli ospiti attesi nel pomeriggio.

La Madè richiama nelle sue parole il tema chiave del Festival: “Diversità è essere sé stessi. Io da piccola mi sentivo diversa, ero troppo magra e con le occhiaie, mi prendevano in giro. Non ho smesso di credere nei miei sogni ed essere quella che sono. Non possiamo essere quello che vogliono gli altri, non siamo delle bambole. Il mio grande sogno è sempre stato il cinema” ha spiegato l'attrice di Baarìa “La moda non era per me un punto d'approdo, non ho mai smesso di provare fin da quando avevo 15 anni. Non smettete di credere nei vostri sogni”.

Dopo pranzo ecco un film destinato a far parlare di sé: si tratta di Boys, pellicola olandese della regista Mischa Kamp. La storia narra di un amore che sboccia tra due ragazzi di una squadra di corsa, e delle difficoltà del protagonista Sieg di accettare la propria omosessualità e comprendere la natura dei suoi sentimenti per il compagno Marc.

margareth madèI giurati, anche se non all'unanimità, sembrano aver accolto con grande entusiasmo la storia, e soprattutto la tematica affrontata, molto in linea col tema Be Different. In effetti credo che il maggior pregio del film sia proprio il tema, tradizionalmente censurato nel cinema per ragazzi, dell'amore omosessuale tra adolescenti, e la maniera in cui questo sia stato affrontato, ossia nella sottile battaglia psicologica che si instaura nel protagonista. Per il resto la pellicola soffre di momenti di estrema lentezza e di una trama non particolarmente brillante. Presenti in sala la regista e i due attori protagonisti, Gijs Blom e Ko Zandvliet, che ha commentato: “So che anche qui in Italia le nozze omosessuali sono ancora vietate: credo sia assurdo che al giorno d'oggi esistano ancora simili differenze”.

Nel pomeriggio ecco il momento più atteso dai fan: arriva Dylan O'Brien, il bel volto della serie tv Teen Wolf e del nuovo film The Maze Runner. Dylan ha provato a spiegare ai giurati la ricetta del suo successo: “Dovete sempre metterci la vostra passione. Non dovete credere che noi siamo perfetti: anche io adesso sono emozionatissimo nel parlare di fronte a voi, in questo senso il lavoro di attore mi ha aiutato moltissimo”.


In effetti la voce di Dylan sembra emozionata, e il giovane attore spesso cede agli intercalari come “You know ...”, tanto che qualcuno in sala sorride. Poi il protagonista di Teen Wolf parla dei progetti futuri: “Inizialmente avevo iniziato con la regia, in futuro vorrei tornare a provare a girare un film. Ora però non ho intenzione di smettere con la carriera di attore. Cinema e serie tv sono entrambe impegnative, anche se offrono sfide diverse”. Mentre Dylan lascia la sala, un diluvio torrenziale si abbatte sulla Cittadella del Cinema, e intanto Claudia Gerini fa il suo ingresso in sala per incontrare i giurati.

La protagonista di Viaggi di Nozze è una beniamina dei giurati, che subito l'hanno tartassata di domande sui suoi vecchi successi, e poi hanno tifato per vederla cantare, richiesta purtroppo non accolta per motivi di tempo. La Gerini riserva qualche commento pungente al cinema italiano di oggi: “Viviamo un momento difficile, è sempre più raro produrre film e incassare. Eppure credo che il cinema italiano sia più in salute oggi che in passato, perchè finalmente c'è la voglia di raccontare qualcosa di nuovo, non la solita commedia stereotipata, ma dei film che contengano un messaggio. Non mi considero un'icona, credo di poter ancora crescere come attrice e continuare a portare avanti il mio sogno”.

Letto 1610 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense