22 Agosto 2019
RSS Facebook
Venerdì, 06 Dicembre 2013 20:52

Fuorigrotta come Sanremo: il verde torna a Napoli

Una nuova iniziativa per riportare gli alberi nel quartiere napoletano.

Scritto da 
Vota questo articolo
(16 Voti)

Fuorigrotta è uno dei quartieri storici più importanti di Napoli: situato nell'area occidentale della città, al confine con i Campi Flegrei, è la sede della Mostra d'Oltremare e dello Stadio San Paolo, della Piscina Scandone e del CUS, dell'Università e della Rai. Insomma un punto di snodo importantissimo sin dal primo dopoguerra, ma che nel corso degli anni ha subito un lento declino. Oggi i cittadini lamentano il degrado del quartiere, costantemente saturo di spazzatura non raccolta e con le strade ridotte a groviera. Dopo le piogge invernali il manto stradale ha subito nuovi danni e gli automobilisti sono spesso costretti a fare lo slalom tra le voragini. Quello che una volta era un territorio agricolo, è oggi una distesa arida di cemento e asfalto. Da qui parte l'idea di riqualificare il quartiere, e provare a riportare il verde dove una volta non c'erano che campi e masserie. L'idea parte dall'associazione “Quelli che amano Fuorigrotta”, un gruppo composto da alcune migliaia di cittadini attivi per migliorare il loro territorio e fondato da Rosario Coglitore, e grazie alla collaborazione di alcuni residenti volenterosi tra cui, solo per citarne alcuni, Rosario Pane, Raffaele Lianza, Monica Botta e Nunzio Carlino. Alla proposta si è unito anche il comitato civico “Bagnoli: punto e a capo” guidato da Antonio Di Dio. L'iniziativa, come annunciato nel suo motto, si propone di rendere “Fuorigrotta come Sanremo”, ripulendo le strade e piantando alberi e piante per cambiare l'aspetto della zona. «Vogliamo dare una pulita al nostro quartiere» spiega Rosario Coglitore «Abbiamo iniziato a piantare i primi alberelli a Via Lepanto, ma presto inizieremo a piantarli dappertutto. Se l'iniziativa andrà bene potremo estenderci anche al di fuori di Fuorigrotta e provare a riportare il verde a Napoli». I cittadini si sono uniti e moltissimi hanno partecipato attivamente, chi facendo una donazione, chi portando una pianta e chi andando in prima persona a piantare e potare i nuovi alberi. Il successo del progetto dipenderà in gran parte dal supporto della gente e dalla disponibilità dei fondi. «Chiediamo a tutti il loro contributo, possono aiutarci anche inviandoci una pianta o un alberello» continua Rosario Coglitore «Da parte mia mi impegno in questo: se alle prossime elezioni sarò eletto consigliere comunale metà del mio stipendio sarà destinata al verde e a finanziare il miglioramento di Fuorigrotta, l'altra metà alla ricerca sul cancro».

Un progetto ambizioso, che si propone non solo di rinverdire la zona, ma anche di riparare le strade e tenere i marciapiedi puliti dalla piaga di escrementi e spazzatura. I risultati però già si vedono, come dice Rosario Pane, commerciante della zona, tra gli ideatori della proposta: «Via Lepanto ha già cambiato completamente volto, qualche mese fa non somigliava nemmeno a come è adesso. Stiamo raccogliendo i fondi per distribuire in tutti i negozi di Fuorigrotta dei cartelli per vietare gli escrementi dei cani. Vogliamo tenere pulito il quartiere, senza avere secondi fini. Speriamo che i cittadini ci aiutino, perchè è il loro quartiere, e se proviamo a migliorarlo di certo ne trarranno beneficio anche loro e soprattutto i commercianti» La rinascita di Fuorigrotta quindi nasce dal basso, dai cittadini che si attivano autonomamente, e non dalle istituzioni, che per ora restano dietro le quinte. I primi alberi sono stati piantati a Maggio, ma ora il progetto torna nel vivo con tanti eventi in programma: già Domenica 8 dalle ore 9 alle ore 13 si svolgerà la manifestazione PIANTIAMO UN ALBERELLO, dove chiunque potrà partecipare e dare il proprio contributo.

Letto 2741 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense