15 Dicembre 2017
RSS Facebook
Lunedì, 19 Dicembre 2016 11:57

A Napoli per i bambini meno fortunati c'è il "Giocattolo sospeso"

Un grande Natale di solidarietà a Napoli.

Scritto da  Roberta Di Maria
Vota questo articolo
(3 Voti)

Napoli fa sentire il suo calore e la sua sensibilità, infatti quest’anno in città c’è il “Giocattolo Sospeso” per far felici anche i bimbi di famiglie meno fortunate. Una bella iniziativa che a Napoli non è del tutto nuova. Una simile iniziativa anche nei bar, è nata infatti in città l’abitudine di lasciare al bar un caffè pagato (sospeso) per chi non se lo può permettere e, la stessa idea è stata ripetuta anche con la pizza. E a Natale non poteva mancare a Napoli il “Giocattolo Sospeso” un bel progetto di solidarietà promosso dall’Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli per consentire a tutti i bambini di vivere la magia del Natale. È possibile in molti negozi di giocattoli di Napoli acquistare un giocattolo e può lasciarne un altro nel negozio per chi ne ha bisogno: in questo modo coloro i quali sono in difficoltà, potranno ritirarlo e far felici i propri bambini. E a Napoli molti sono i negozi che hanno aderito all’iniziativa. L’Assessorato ai Giovani del Comune ha creato un vero e proprio regolamento per far si che questa bella proposta abbia successo. Si tratta di un vero e proprio codice etico e dovrà essere rispettato dai negozi che hanno aderito all’iniziativa. All’atto della donazione sarà rilasciato uno scontrino di cortesia ed il donatore scriverà il proprio nome sull’apposito registro tenuto in negozio. Per ritirare il giocattolo sospeso sarà necessario consegnare al negoziante una fotocopia del proprio documento d’identità in corso di validità.In pochi giorni, hanno già aderito all’iniziativa molti negozi della città e in molti quelli che si assoceranno ancora.

Letto 263 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

In nome della rosa al Bellini di Napoli

26 Novembre 2017
In nome della rosa al Bellini di Napoli

Erano anni bui. Anni laddove si finiva al rogo per eresia semplicemente perchè si era antipatici a qualcuno. Anni dove i potenti di una famiglia erano re, cardinali e papi; Imperava la Santa...

In nome della rosa al Bellini di Napoli

26 Novembre 2017
In nome della rosa al Bellini di Napoli

Erano anni bui. Anni laddove si finiva al rogo per eresia semplicemente perchè si era antipatici a qualcuno. Anni dove i potenti di una famiglia erano re, cardinali e papi; Imperava la Santa...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense