20 Luglio 2019
RSS Facebook
Lunedì, 15 Giugno 2015 12:10

I 50 anni di satisfacion In evidenza

Mezzo secoli di insoddisfazione, nasce di notte una canzone di protesta che cambiò il corso della storia dei giovani

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Il 15 giugno di mezzo secolo fa negli studi della RCA a Hollywood veniva registrata la versione definitiva di satisfacion, sarà un successo mondiale che porterà i Rolling stones nell'olimpo del rock, in quegli anni ancora considerata “la musica del demonio”

La storia racconta che Keith Richards, il chitarrista di quel gruppo specializzato in cover di rhythm and blues, si fosse svegliato in piena notte con quel riff in testa, senza alzarsi dal letto prese la chitarra e accese il registratore, memorizzò tutto su un nastro e il giorno dopo lo fece ascoltare al manager del gruppo.

Richards in verità voleva vendere la canzone a Otis Redding, in quegli anni già mostro sacro del blues insieme a BB King e Aretha_Franklin, ma il manager invece insistette, e visti i risultati a giusta ragione, affinché la canzone venisse pubblicata dalle pietre rotolanti. Keith Richards a malincuore accettò e in poche ore con Mick Jagger scrisse il testo.

Appena la canzone uscì fu un successo strepitoso, supportato dalle radio americane che facevano il bello e il cattivo tempo di qualsiasi artista. Satisfacion così arrivò in testa per settimane intere in USA e poco dopo in Europa.

Proprio in Europa la canzone fu boicottata dai canali ufficiali, e trasmessa solo dalle radio private che erano in quel momento allo stato embrionale.

I motivi per cui la canzone ebbe una censura non ufficiale dai canali statali era dovuto al fatto che avesse espliciti riferimenti sessuali, ma non è vero, di riferimento sessuale c’era solo una frase, “cerco di piacere a quante più ragazze possibile pur di guarire dalla mia insoddisfazione”.

In realtà la canzone era una vibrata protesta contro il dilagante consumismo che nella metà degli anni 60 si affacciava all'orizzonte. Satisfacion era un atto di accusa contro le pubblicità che le radio e le tv rimbambivanocon false promesse gli utenti dei mass media.

Con molta probabilità anche una frase scatenò la ritrosia dei direttori di radio e televisioni, “ho visto un uomo che non è uguale a me perché non fuma le mie stesse sigarette", chiaro il riferimento alla cannabis proibita in tutto l’universo.

La canzone fu comunque per piacere di Richards eseguita anche da Otis Redding che ne fece una mirabile versione, forse uno dei pochi casi in cui una copia diventa migliore dell’originale, infatti i rolling stones ancora oggi utilizzano la versione del compianto bluesman.

Un successo mondiale, canzone di chiusura di tutti i concerti dei Rolling stones, considerata dagli esperti del settore una delle migliori 100 canzoni di sempre, cantata da ragazzi che con quel “io non posso sentirmi soddisfatto” gridavano a genitori e professori la loro incontenibile delusione di un mondo che passava lentamente dalla guerra armata a quella commerciale che diventerà poi dominio delle multinazionali.

Oggi satisfacion è ancora un hit, oltre 100 pubblicazioni di diversi artisti, alcuni di grido come appunto Otis Redding, The Residents, i Devo, e buon ultima Britney Spears. Si narra anche che gli U2, che cercavano una cover famosa da inserire nell'album Ruttle and Hum, pensarono a satisfacion, ma l’idea venne quasi subito scartata preferendo All Along the Watchtower di Bob Dylan.

Satisfacion fu anche parte della colonna sonora del capolavoro cinematografico Apocalypse Now.

Come iniziativa spontanea sabato prossimo in molti locali di Chicago verrà eseguita dal vivo la canzone simbolo di una generazione che ha tramandato nei tempi e sino ad oggi la insoddisfazione di un mondo che è vecchio e non solo anagraficamente

Letto 989 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense

ILeggi le altre notizie nostri sostenitori

Clicca su uno dei banner e visita il sito