21 Agosto 2019
RSS Facebook
Lunedì, 02 Febbraio 2015 00:00

Presentazione libro: quale crescita, la teoria economica alla prova della crisi

Presentazione libro: Quale crescita, la teoria economica alla prova della crisi.

Scritto da  Anna Carla Broegg
Vota questo articolo
(0 Voti)

A Napoli il 4 febbraio 2015 alle ore 15:30 nella sala conferenze del Rettorato dell’ Università di Napoli L'Orientale si svolgerà la presentazione del libro "Quale crescita, La teoria economica alla prova della crisi" a cura di Anna Pettini e Andrea Ventura, l’asino d’oro edizioni. Introdurrà Amedeo Di Maio professore ordinario di Scienza delle Finanze e docente di Economia. Interverranno Biagio De Giovanni, Stefano Fassina, Anna Pettini, Paolo Frascani Il moderatore dell'incontro sarà Ugo Marani. Per superare la grave crisi economica in atto nei paesi avanzati, tutti invocano la crescita. Eppure negli ultimi decenni essa si è legata a squilibri crescenti e di diversa natura: una distribuzione del reddito sempre più disuguale, l’alterazione degli equilibri ambientali, la perdita del legame tra aumento del Pil e qualità della vita. Sono molti gli elementi che chiamano dunque a una riflessione su quale crescita debba essere cercata, superando l’idea che non sia necessario qualificarla e che i danni da essa provocati, quando non pensata in modo armonico con il sistema in cui si inserisce, siano inevitabili e da affrontare separatamente. Il volume intreccia questioni centrali per il dibattito teorico, come la natura dei bisogni e la loro distinzione dalle esigenze, il tempo libero, la moneta, il ruolo degli economisti, con i temi dello sviluppo storico e dell’impegno politico. La composizione dei saggi proposti mostra la possibilità e l’assoluta necessità di superare le barriere della specializzazione disciplinare per impostare una ricerca attorno a problematiche del tutto nuove nella storia dell’uomo. Un piccolo estratto. “La favola delle api, scritta da Bernard de Mandeville all’inizio del Settecento, racconta di una società in cui avidità ed egoismo sono l’ingrediente necessario per la prosperità economica; quando le api, prese dal disgusto per la propria miseria esistenziale, decidono di diventare oneste e sociali, la società si impoverisce e si disgrega. La morale della favola, che aveva come sottotitolo Vizi privati e pubbliche virtù, ha attraversato i secoli fino a divenire, tramite la metafora della ‘mano invisibile’, l’idea portante della teoria economica per la quale i meccanismi del mercato avrebbero la proprietà di risolvere l’egoismo individuale nella pubblica prosperità. L’esperienza più recente ci mostra invece che un’economia basata sul perseguimento dell’interesse privato a scapito del benessere collettivo impoverisce e disgrega la società, e che la cooperazione è un ingrediente essenziale per il progresso economico, oltre che scientifico e civile”.

Letto 263 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense