18 Gennaio 2018
RSS Facebook
Martedì, 02 Febbraio 2016 00:00

Air Force Renzi: il giocattolo presidenziale da Dubai a Fiumicino

L’Air Force Renzi è arrivato a Roma, la presidenza del Consiglio ha un nuovo giocattolo firmato Repubblica Italiana.

L' Airbus A340-500, preso in leasing dalla compagnia emiratina e al costo di circa 200 milioni di dollari (cioè circa 175 milioni di euro), arrivato questa notte all'aereoporto di Roma Fiumicino, direttamente da Dubai,  sarà utilizzato per i viaggi di Stato a lungo raggio.

Il nuovo aereo, dotato di 4 motori Rolls Royce Trent 553-61, sostituisce il vecchio Airbus A319 Corporate Jet che fa parte di una flotta datata, con mezzi comprati tra gli anni Novanta e l’inizio dei Duemila.

A convincere il capo del governo Matteo Renzi sono stati anche gli standard delle dotazioni all’interno dell’aereo: ci sarà una sala riunioni con wi-fi, la zona relax per i passeggeri di rango, forse un’infermeria .

Oltre l'ultimo acquisto ci sono le spese di manutenzione degli altri 13 velivoli di Stato.  Qualche anno fa si era stimato un costo annuale di circa 20 milioni di euro. Il tutto senza dimenticare che su queste spese incidono molto anche i voli di Stato effettuati dai ministri, che per legge dovrebbero prendere un aereo di Stato solo se non esiste un volo di linea. E questo perché gli “aerei blu” spettano di diritto alle sole 5 più alte cariche dello Stato. A questa regola, però, ci sono numerose eccezioni. A luglio 2015, per esempio, si sono registrati 45 voli di Stato, una media di 1,5 al giorno. Il 3 luglio il ministro dell’interno Angelino Alfano è volato da Roma a Catania. Il 7 luglio il collega degli Esteri Paolo Gentiloni ha fatto un volo andata e ritorno Roma-Milano. L’11 luglio il titolare dell’Economia Pier Carlo Padoan è volato da Roma a Bruxelles. Tutti avranno dimostrato che non erano disponibili voli di linea. Ma così l’eccezione rischia di diventare la regola.

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Letto 288 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

In nome della rosa al Bellini di Napoli

26 Novembre 2017
In nome della rosa al Bellini di Napoli

Erano anni bui. Anni laddove si finiva al rogo per eresia semplicemente perchè si era antipatici a qualcuno. Anni dove i potenti di una famiglia erano re, cardinali e papi; Imperava la Santa...

In nome della rosa al Bellini di Napoli

26 Novembre 2017
In nome della rosa al Bellini di Napoli

Erano anni bui. Anni laddove si finiva al rogo per eresia semplicemente perchè si era antipatici a qualcuno. Anni dove i potenti di una famiglia erano re, cardinali e papi; Imperava la Santa...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense