25 Aprile 2019
RSS Facebook
Mercoledì, 01 Ottobre 2014 09:15

Il 2 ottobre a Napoli la riunione della BCE e delle PMI In evidenza

Cresce l’allerta in città per la mobilitazione prevista da Block BCE con la partecipazione di 20mila persone al corteo, Napoli blindata.

 

Scritto da 
Vota questo articolo
(52 Voti)

Napoli attende con ansia ed apprensione il 2 ottobre. La città sarà infatti protagonista della scena politica e economica internazionale, con in programma ben due eventi di portata europea: l’assemblea europea delle piccole e medie imprese che si svolgerà alla Stazione Marittima e vedrà la partecipazione del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del presidente della Commissione Europea José Barroso, e la riunione del direttivo della BCE, la Banca Centrale Europea, presieduta dal governatore Mario Draghi, che si terrà nella Reggia di Capodimonte.

La città sarà blindata: centinaia gli uomini delle forze dell’ordine che saranno impiegati tra la Stazione Marittima e il Parco di Capodimonte. Quest’ultima è la location che desta maggiori preoccupazioni. La riunione dei vertici della grande finanza internazionale sarà infatti meta di una massiccia manifestazione, Block BCE, che si muoverà dalla metro dei Colli Aminei alle 9 di mattina e cercherà di avvicinarsi quanto più possibile alla Reggia di Capodimonte.

L'allerta è dunque ai massimi livelli: contributi informativi sono stati chiesti a tutti gli uffici territoriali delle forze dell'ordine allo scopo di monitorare eventuali partenze per Napoli da parte dei 'soliti noti' dell'antagonismo. Analogo focus è stato disposto per controllare gli arrivi dall'estero. Sono state anche ripristinate, grazie a un dispiegamento senza precedenti degli uomini della Napoli Park, le telecamere di videosorveglianza degli accessi (Porta Piccola e Porta Grande) al bosco di Capodimonte. Le attività commerciali della zona tireranno giù le saracinesche, mentre ospedali e scuole sono (im)preparati ad affrontare grandi disagi a causa del corteo. La paura è che si ripeta quello che accadde in occasione del Global Forum sull’e-government, nel marzo 2001, un preludio del G8 di Genova, quando centinaia di manifestanti rimasero feriti e la città ne uscì devastata. A preoccupare è poi la miscela di malcontento che regna nella città, dove c'è da considerare anche l'effetto dell'uccisione di Davide Bifolco, il giovane colpito da un carabiniere durante un inseguimento per non essersi fermato all'alt.

Sullo sfondo resta poi l’amaro in bocca della cittadinanza, soprattutto degli abitanti di Capodimonte, che hanno assistito in questi giorni a una tirata a lucido del quartiere che, purtroppo, come si sa già in questi casi, non durerà. Addirittura, denunciano Salvatore Galiero e Gennaro Centanni, presidente e vicario dell’associazione Valori e Diritti di Capodimonte, la Reggia avrebbe usufruito di un contributo economico per ristrutturare la facciata dell’edificio in occasione dell’evento, mentre il quartiere è rimasto abbandonato a se stesso, e resta completamente impreparato alla riunione della BCE e alle sue conseguenze.

Inoltre, dopo l'assemblea europea delle piccole e medie imprese che si chiude venerdì con l'intervento del commissario Ue all'Industria Ferdinando Nelli Feroci, nella stessa giornata, avrà inizio a Città della Scienza il forum di due giorni della Piccola Industria di Confindustria, sul tema “Innovare è l'impresa”, per le cui conclusioni è atteso, sabato mattina, il leader degli imprenditori Giorgio Squinzi.

 

Letto 1537 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Vittorio del Tufo porta la magia di Napoli a Scampia

16 Aprile 2019
Vittorio del Tufo porta la magia di Napoli a Scampia

Ieri, 16 aprile, Vittorio del Tufo, da tempo impegnato anche come scrittore, ha presentato il suo ultimo libro "Napoli magica" nel teatro dell'Istituto Vittorio Veneto - alberghiero e tecnico turistico, di Scampia.

Tito e Giulio Cesare al Teatro Bellini

23 Marzo 2019
Tito e Giulio Cesare al Teatro Bellini

Si conclude alla grande il doppio spettacolo Tito e Giulio Cesare al Bellini. Applausi a scena aperta del folto pubblico che quotidianamente affolla platea e palchi dello storico teatro. Giulio Cesare e Tito...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense