20 Settembre 2019
RSS Facebook
Mercoledì, 23 Luglio 2014 10:58

Giffoni: il protagonista è Richard Gere In evidenza

A Giffoni sbarca la grande stella di Hollywood: l'ospite numero uno della 44esima edizione.

Scritto da 
Vota questo articolo
(6 Voti)

Dal nostro inviato

Ancora una giornata di maltempo a Giffoni Valle Piana, dove la città si sveglia sotto il diluvio. Solo pochi sfidano il meteo e si accampano ai piedi delle transenne, in attesa degli ospiti del pomeriggio.

La giornata intanto si apre come sempre con la proiezione dei film in concorso: la pellicola indiana Counting Dreams, di Amole Gupta, e la produzione tedesca Exit Marrakech, diretto da Caroline Link. Alle 14 arriva Skating to New York, film americano del regista Charles Minsky, che purtroppo delude le aspettative e si rivela una delle pellicole meno interessanti e coinvolgenti di questa rassegna. Alle 17 ecco il grande momento: Richard Gere fa il suo ingresso sul Blue Carpet e la folla impazzisce. La star di Pretty Woman e Akiko viene assalito da centinaia di fan, per niente spaventati dal maltempo. Lui attraversa il carpet con grazia, senza rilasciare autografi, e poi affronta la folla dei giurati, tutti gremiti in una sala piena all'inverosimile.

Le prime domande vertono sul cinema di oggi: “Il cinema oggi sta cambiando. Una volta serviva un capitale e molti mesi per girare un film. Oggi si gira low budget, e l'ultimo film che ho girato ha terminato le riprese in venti giorni. E' chiaro che bisogna essere preparati a questi cambiamenti, bisogna essere sempre pronti e affrontare le difficoltà”. Poi ecco una domanda su Akira Kurosawa, e qui Gere si confida: “Per me è uno dei più grandi della storia del cinema, un'arte relativamente giovane, ma lui ne ha fatto la storia. Quando l'ho incontrato la prima volta avevo l'impressione di guardare una montagna, un uomo immenso. Quando mi mostrarono la foto di quell'incontro vidi che in realtà eravamo della stessa altezza: il mio cuore me lo mostrava così grande”. Sulla sua storia e sugli inizi, l'attore spiega: “Da giovane lasciai gli studi perchè sentivo che dovevo realizzarmi pienamente nella vita in qualche modo. Ciò nonostante tutto quello che ho imparato, dalla filosofia, all'arte, alla scultura o alla musica, qualsiasi cosa nella mia vita, mi è sempre servita nella mia carriera e l'ho sempre portata con me nella recitazione”. Quando gli chiedono un consiglio per diventare attori, Gere sorride e commenta: “Ti consiglio di fare il calzolaio piuttosto. Oggi l'industria del cinema è un mondo molto complesso, e il 99% degli attori non ha lavoro, solo pochissimi riescono a farcela. Conosco attori molto più bravi di me che non ce l'hanno fatta a sfondare, magari non avevano il giusto karma”.

Richard Gere è stato insignito del Premio Truffaut, il più importante dei premi riservati agli ospiti del Festival. L'attore pare emozionato: “Ora mi rendo conto di quanto sia importante questa manifestazione. Ricordate che tutto questo è per voi: portate sempre con voi quello che siete oggi qui, e cercate di creare qualcosa di importante”.

Dopo il saluto dell'attore americano, passa quasi inosservata la presenza di Francesco Arca, ex tronista e di recente attore in Allacciate le cinture di Ozpetek. L'attore italiano commenta il suo debutto nel cinema: “Per me quello con Ozpetek è stato il primo vero ruolo importante sul grande schermo. Spero di continuare d'ora in poi e trovare la mia strada in questo campo. Magari Ozpetek potrebbe chiamarmi tra un anno per il suo nuovo film. Per me è stata una grande emozione”.

La giornata si chiude con il concerto di Giorgia nello stadio Troisi, semideserto a causa del maltempo: il cielo minaccia pioggia ma non cade una goccia, il freddo intanto diventa pungente ma la festa del Giffoni non si ferma.

Letto 1435 volte

UltimeLeggi le altre notizie notizie

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

Eccellenze reali a Capri con Universiadi

17 Luglio 2019
Eccellenze reali a Capri con Universiadi

L’Universiade approda sull’Isola Azzurra. Il 5 luglio circa cento delegati in arrivo a Capri (NA) e da ogni angolo del mondo per “Capri incontra l’Universiade”. Un evento organizzato da Eccellenze Reali al Gran...

ILeggi le altre notizie nostri Partners

BannerLeggi le altre notizie AD Sense